News: e-commerce, i siti più strani

Siti e-commerce, online si può vendere di tutto

L’ecommerce è in costante ed inarrestabile crescita. Nessuna attività commerciale, qualunque ne sia la dimensione e lo scopo, ne è virtualmente esclusa. Anzi, in non pochi casi è possibile solamente se svolta online.

 

Ecco una rassegna di siti insoliti se non bizzarri, che solo sul Web trovano la loro ragione di esistere, a dimostrazione delle enormi capacità potenziali che l’e-commerce porta con sè.
Il web sembra essere una nuova frontiera dove anche le idee più strampalate possono ottenere successo. Il che insegna anche che la gente – quando va su internet – vuole divertirsi, vuole sorprendersi, vuole trovare cose originali. Ciò non significa che non ci sia spazio per business e argomenti seri, anzi. Indica chiaramente, però, che si può essere divertenti, creativi, coinvolgenti. Avvalersi di un pensiero e di un approccio ‘laterale’, magari per supportare temi e prodotti ‘ufficiali’.
I prodotti non devono essere solo oggetti legarsi strettamente alle emozioni e ai sentimenti che trasmettono. Se dal vivo questa componente viene passata dall’atmosfera del negozio, dai commessi, dalla musica d’ambiente, sugli e-commerce deve essere tutto trasmesso tramite il sito.

Fiverr.com

Esiste ormai da parecchi anni e sicuramente ne avrete sentito parlare. Si tratta di uno dei più famosi marketplace per vendere i propri servizi professionali, per cinque dollari. Tra le varie offerte serie (dalla creazione di marchi aziendali, alla personalizione di WordPress eccetera, ce ne sono alcune quantomeno bizzarre. Qualche esempio?
Flirterò sulla tua pagina Facebook per 5 dollari”, pubblicato da una ragazza carina, “Sarò la tua ragazza su Facebook per 5 giorni”, ideale per chi desiderasse dare un buon motivo su cui spettegolare agli amici. O ancora: “Scriverò il tuo sito web su un foglio che terrò durante il mio lancio con il paracadute“ per chi cerca di farsi pubblicità in modo insolito. E per gli eventi speciali? Simpatici personaggi in perizoma si offriranno per cantarvi un Happy Birthday davvero indimenticabile.

Sockclub.com

Vendono prodotti completamente diversi, ma l’idea che li accomuna è la stessa: mandarvi a casa ogni mese un pacco a sorpresa. Nel caso decideste di fidarvi di questo e-commerce (store.sockclub.com), ogni mese potrete aprire un pacco contenente una selezione di calze misteriose (sembrano tutte meravigliose!) adeguate alla stagione di riferimento.

 

 

Siti strani: Old Time candy

 

Oldtimecandy.com

Dedicato a tutti i nostalgici dei dolci di una volta. Questo sito è davvero il paradiso dei golosi…vintage. Troverete tutti i dolcetti divisi per decennio, anni Venti, Trenta,
Quaranta, Cinquanta e così via. Caramelle come le Jelly Belly, o ancora gomme da masticare per fare enormi palloni, come Bubble Yum.

Mortuarymall.com

Volete organizzare un funerale fatto-in-casa? Soprassedendo per un attimo sulla stranezza dell’idea, su questo sito troverete tutto quello che vi serve. Il sito è di proprietà della famiglia Bergin, le cui pompe funebri hanno servito le famiglie nel Connecticut dal 1873. Insomma, una garanzia di professionalità.

Lunarland.com

Neil Armstrong diceva: “Ci sono solo due problemi da risolvere quando si va sulla luna: il primo è come arrivarci, il secondo è come tornare indietro”. L’e-commerce di Lunarland supera questi problemi, o meglio, si porta avanti e inizia a vendere piccoli lotti lunari nel caso in cui, un giorno, potremo davvero trasferirci sulla luna!

Bizzarefood.com

Qui troverete i cibi più bizzarri che potete immaginare, soprattutto a base di insetti, come scorpioni in salamoia e cioccolatini agli scarafaggi. Astenersi stomaci delicati.

Shitexpress.com

Questo sito sarebbe piaciuto al Tognazzi di “Amici miei”. Una sorta di nuova frontiera della vendetta in cui è permesso selezionare anche l’animale dal quale proviene il “contenuto” del pacco che volete inviare a quella persona che proprio non riuscite a sopportare. Ed il “contenuto” è piuttosto ovvio. Varrebbe anche la pena soffermarsi sulla liceità di questi invii (al “prezzo di lancio” di € 13,95), ma a noi interessa solo l’esempio in sé.

 

Vendere online

 

Ricapitolando…

Le possibilità che la rete offre a chi non vuole prendersi troppo sul serio, sono infinite visto che qualunque cosa può essere comprata così come venduta.
Anche mercati dati per saturi contengono sempre e comunque molteplici nicchie. Se si riesce a costruire la propria presenza ed esperienza online come un momento originale, a mettere in atto una strategia vincente per essere trovati, a raccontare un prodotto o un servizio in modo originale, sarà possibile ottenere visibilità ed interesse e monetizzando l’impegno profuso.